50 Nomi Femminili Ispirati Dalla Bibbia

0
31
wooded cross with jesus names and atributes on a old paper on the background.
wooded cross with jesus names and atributes on a old paper on the background.

La Bibbia non contiene così tanti nomi femminili come nomi maschili, il che può rendere un po’ più difficile la scelta di un nome di battesimo ispirato alla Bibbia. Tuttavia, ci sono alcuni nomi della Bibbia che vanno bene sia per i maschi che per le femmine.

Se stai cercando un nome femminile di ispirazione divina, ecco una lista di 50 esempi.

  1. Adina

Questo nome ebraico significa “gentile” o “delicato”. Ha le sue origini nell’Antico Testamento dove viene menzionato come il nome di un guerriero rubenita, soldato nell’esercito del re Davide e noto per la sua forza e coraggio. Teoricamente, il nome può essere portato da entrambi i sessi, ma “Adina” suona sopraffino femminile.

  1. Ahira

Questo nome ebraico significa “fratello del pastore”, “fratello della malasorte” o “sfortunato”, a seconda della fonte in cui credi. Nella Bibbia, Ahira, figlio di Enan, era un uomo, ma ai tempi moderni questo nome suona abbastanza femminile.

  1. Anna
Anna

È un nome storico e biblico, preso dall’Antico Testamento dove era scritto come Hannah. Significa “grazia” o “dono di Dio” agli uomini. È stato portato dalle donne devote della Bibbia, dalle regine e da numerose donne di nobili origini. La donna più importante della Bibbia che ha portato questo nome è la madre di Gesù.

  1. Bernice

Si traduce come “colei che porta la vittoria” e la troviamo nella Bibbia come la figlia maggiore di Erode Agrippa I, sorella di Drusilla, nata nel 28 d.C. Dopo essersi fidanzata, se non addirittura sposata in precedenza, si è sposata all’età di 13 anni con suo zio, Erode di Calcidone.

  1. Dalila

Il nome Dalila può essere tradotto come “la divoratrice”. Nell’Antico Testamento, Dalila era una cortigiana filistea che, tradendo Samson, lo ha fatto tagliare i capelli mentre dormiva, nei quali risiedeva la sua forza erculea, e lo ha consegnato ai nemici filistei.

  1. Eva

Secondo la Bibbia, il nome Eva era il nome della prima donna sulla terra, il cui significato era “madre di tutti i viventi”. Questo nome ha origine dalla parola ebraica “hawa” che viene tradotta come “vita”; ecco perché c’è una stretta relazione tra questo nome e il personaggio biblico che lo ha portato per la prima volta, essendo la donna che dà alla luce, cioè che dà la vita.

  1. Miriam

Nomi di origine ebraica, è una variante del nome Maria. In aramaico, Maryam significa “signora”, “padrona”. Secondo il Beato Girolamo, in ebraico, il nome sarebbe composto da mar, che significa “goccia”, più yam che significa “mare”, quindi “goccia di acqua di mare”.

Ma il nome ebraico Maryam o Miryam potrebbe essere di origine egiziana, derivando dal verbo mri, “amare”, con il suffisso affettivo ebraico -am, quindi “la cara”, “la amata”. Deriva dalla parola ebraica “nayim” che significa “piacevole”. Nel Vecchio Testamento è la sorella di Mosè. È anche il nome della suocera di Ruth. Dopo la morte del marito e dei figli, tornò a Betlemme con Ruth.

  1. Safira

Il nome che significa “zaffiro” o “lapislazzuli” proviene dall’ebraico, da – sappir. Nel Nuovo Testamento, lei e suo marito Anania sono morti perché hanno mentito a Dio.

  1. Sefora
Sefora

In ebraico Tzipora, è la figlia di Jetro, il sacerdote di Madian, e la moglie di Mosè. Il suo nome appare per la prima volta nella pericope Shmot, nel versetto 2:21 di Esodo e significa “uccello”.

  1. Sheba

In ebraico, Sheba significa “promessa”. La regina di Sheba regnò su un regno menzionato nell’Antico Testamento. Secondo l’Antico Testamento, l’anonima regina di Sheba si recò in Israele, sentendo della grande saggezza del re Salomone, e portò regali speciali: oro e pietre preziose.

  1. Rebecca

Il nome deriva dal nome ebraico Rivqah, che potrebbe significare “trappola”. Nell’Antico Testamento era la moglie di Isacco e la madre di Esaù e Giacobbe, di cui si scrive: “La ragazza era bella di aspetto”.

  1. Marta

Il nome è di origine aramaica e deriva dalla parola “mar”, che significa “signore”. Quindi, il significato del nome è “signora”, “padrona di casa”. Nella Bibbia, Marta era la sorella di Maria e Lazzaro ed è la santa patrona delle professioni domestiche.

  1. Ester

Potrebbe significare “stella” in persiano. Potrebbe essere una variante di Ishtar, il nome di una dea persiana. Nell’Antico Testamento, nel libro di Ester, si narra di Ester, la regina ebrea del re di Persia, che salva molti ebrei dalla persecuzione.

  1. Astin

La regina Astinh è stata la prima moglie del re persiano Artaserse, secondo il libro di Ester. Fu espulsa perché rifiutò di presentarsi alla festa reale per mostrare la sua bellezza per volontà del re, e fu scelta Ester come regina.

  1. Teodora

Nome formato dalle parole greche “theos” (dio) e “doron” (dono), si traduce come “dono di Dio”. Derivato da Teodor (con la variante Tudora), si dice che questo nome esprima la gratitudine dei genitori verso Dio alla nascita del bambino.

  1. Zara

Proviene dalla parola -Zerah =- “alba, aurora”. Era il figlio di Giuda dalla sua compagna di Famari, il fratello gemello di Pharez. Oggi il nome è diffuso come nome femminile.

  1. Milka

Si traduce come “regina”. Era la sorella di Lot e Iski, moglie di Nahor.

  1. Ioana
Ioana

Janna è la forma latinizzata di Ioanna. Nel Nuovo Testamento, era una seguace di Gesù.

  1. Iulia

Nell’explicazione di questo famoso nome, gli specialisti partono dalla forma più antica Iuilius, che avrebbe come base una parola non attestata -iouilios, derivato dal latino -Iovis, il nome della divinità suprema. Iovis, a sua volta, deriva da una forma indoeuropea -dieu, che significava la luce del cielo. Questo viene sostituito al nominativo dalla forma Iupiter, un composto con l’elemento secondario -pater (“padre”), simbolizzando il Padre Dio.

  1. Elisha

Di origine ebraica, deriva da -Elisha, la forma abbreviata di -Elishu’a, che significa “Dio è la mia salvezza”. Nell’Antico Testamento, Eliseo era un profeta, successore di Elia. Oggi il nome è più diffuso nella sua forma femminile.

  1. Suzana

Proviene da Sousanna, la forma greca del nome ebraico Shoshannah, derivato da -shoshan = “fiore” (in ebraico moderno significa anche “rosa”), possibile anche dal termine egiziano “loto”. Nel Nuovo Testamento, era la donna che serviva Cristo. Compare anche nell’Antico Testamento come la donna che è stata accusata ingiustamente di adulterio.

  1. Zina

Zina dal greco antico riproduce il nome del dio Zeus. È associato all’apostolo Paolo. Nella Lettera a Tito, Paolo si riferisce a lui come “legalista”: “Fate attenzione a mandare Zina il legalista e Apollo, in modo che non gli manchi nulla”. Oggi il nome è diventato femminile, con la forma allungata di Zinaida.

  1. Mihaela

Il nome significa “simile a Dio”. Come presentato nella parabola della Bibbia, non si lascia sedurre dalle parole seducenti di Satana grazie alla sua saggezza.

  1. Ezra

È un nome ebraico che significa “aiuto”. Nella Bibbia si menziona un sacerdote della famiglia di Eleazar, uno scriba che viveva in Babilonia. È considerato l’autore del primo e secondo libro delle Cronache, nonché dei libri di Esdra. In seguito, il nome è diventato femminile.

  1. Lidia

Questo nome deriva da una regione sulla costa occidentale dell’Asia Minore chiamata Lydia. Pertanto, questo nome indica una persona “dalla Lydia”. Ha un grande significato nel Nuovo Testamento, poiché una donna di nome Lidia è considerata la prima cristiana d’Europa, convertita da San Paolo.

  1. Tamara

Questo è un nome ebraico che è ampiamente utilizzato oggi. Deriva da “thamar” che significa “palma da dattero”. Tamara è un personaggio biblico, figlia di Davide.

  1. Raisa

Questo nome è di origine ebraica e yiddish e il suo significato è “rosa”. In forma inglese e slava, deriva dal greco che significa “senza preoccupazioni”. Probabilmente è anche derivato come equivalente slavo del nome Rut (in ebraico) che significa “amato”.

  1. Mara
Mara

È il nome portato da Naomi nell’Antico Testamento. È un nome di origine ebraica che significa “amaro”. Nella Bibbia, Marta era la sorella di Maria e di Lazzaro.

  1. Elisha

Di origine ebraica, deriva da -Elisha, forma abbreviata di -Elishu’a, che significa “Dio è la mia salvezza”. Nell’Antico Testamento, Eliseo era un profeta, successore di Elia. Oggi il nome è più diffuso nella sua forma femminile.

  1. Dina

Di origine ebraica, significa “giudizio”. Nell’Antico Testamento era la figlia di Giacobbe e di Lea.

  1. Berenice

Berenice è una forma macedone antica del greco Pherenike, che significa “portatrice di vittoria”, da – phero (portare) e – nike (vittoria). Il nome appare nel Nuovo Testamento, appartenente ad una sorella del re Erode Agrippa II.

  1. Adela

È un nome che significa “nobile”. La leggenda narra che Santa Adela fosse una principessa che fondò un monastero a Pfazel.

  1. Ariel

Utilizzato sia al maschile che al femminile, Ariel significa “leone di Dio”. Nell’onomastica cristiana appare attraverso l’Antico Testamento, dove Gerusalemme era chiamata anche “Ariel”.

  1. Lea

È un nome di origine ebraica che deriva da “Le’ah” che significa “stanca”. Può anche derivare da un nome caldeo che significa “padrona” o “conduttrice” in assiro. Nell’Antico Testamento è stata la prima moglie di Giacobbe e madre di sette dei suoi figli.

  1. Sela

È un nome di origine ebraica che significa “roccia”. Nell’Antico Testamento era il nome della capitale di Edom.

  1. Debora

Di origine ebraica, significa “ape”. Nell’Antico Testamento fu una eroina che guidò gli Israeliti nella lotta contro i Cananei.

  1. Andrea

Il nome Andrea è il corrispettivo femminile di Andrea e significa “virilità” o “coraggio”. Nella cristianità si è diffuso rapidamente grazie ad uno dei dodici apostoli di Gesù.

  1. Eden

Il nome Eden ha origini ebraiche e significa “paradiso” o “luogo del piacere”. Secondo l’Antico Testamento, il Giardino dell’Eden era il luogo dove vivevano i primi esseri umani, Adamo ed Eva.

  1. Lidia

Il nome significa “dalla Lidia” in greco. La Lidia era una regione sulla costa occidentale dell’Asia Minore. Nel Nuovo Testamento, Lidia era una donna convertita al cristianesimo da San Paolo, diventando la prima cristiana in Europa.

  1. Maddalena

Il nome significa “dalla Magdala”. Maria Maddalena, personaggio del Nuovo Testamento, fu chiamata così perché era originaria di Magdala, un villaggio vicino al Mar di Galilea (il lago Tiberiade). Fu liberata dagli spiriti maligni da Gesù e rimase con Lui anche durante la crocifissione e la risurrezione.

  1. Sara

Il nome significa “signora” o “principessa” in ebraico. Nell’Antico Testamento, era la moglie di Abramo e gli diede il figlio Isacco all’età di 90 anni. Il suo nome originale era Saray, ma Dio glielo cambiò.

  1. Orfa

Orfa fu la seconda nuora di Noemi, che diventò la madre di Goliath.

  1. Agatha

Agatha non è un personaggio biblico. Il nome Agatha è di origine greca e significa “buona, virtuosa”. Non ci sono personaggi biblici con questo nome.

  1. Ketura

È l’ultima moglie di Abramo, con cui si sposò dopo la morte di Sara.

  1. Loide

Fu la nonna di Timoteo, una cristiana lodata da Paolo.

  1. Hannah

Hannah è uno dei personaggi più struggenti della Bibbia. Come molte altre donne della Scrittura, non poteva avere figli e pregava Dio per questo. Hannah ha dato alla luce Samuel e lo ha dato al Signore, come aveva promesso di fare.

  1. Priscilla

Il nome ha origine latina e significa “antica, venerabile”. Nel Nuovo Testamento, Paolo ha vissuto per un po’ di tempo a Corinto con Priscilla e suo marito Aquila – una coppia esempio di devoto sacrificio di sé, di amore per Cristo.

  1. Tabita

È un nome ebraico che appare nel Nuovo Testamento e appartiene a una donna che è stata riportata in vita da San Pietro.

  1. Zilla

Il nome significa “ombra”. È stata una delle mogli di Lamech, madre di Tubal-Cain e di Naama.

  1. Keziah

Un nome incredibilmente interessante, con un richiamo notevole, Keziah ha origine ebraica e significa “albero di cassia”.